INGREDIENTI:

PER IL RISOTTO

  • 320 gr riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 50 gr burro più 30 gr per mantecare
  • sale qb
  • 750 ml champagne (o spumante)
  • 1 ciuffo di prezzemolo

PER GLI SCAMPI

  • 12 scampi
  • 2 spicchi d’aglio
  • pepe nero macinato qb
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

PER IL BRODO DI SCAMPI

  • 40 ml brandy
  • 2-3 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • sale qb
  • 1 scalogno
  • carcasse scampi

 

PREPARAZIONE

Per preparare il risotto allo Champagne e scampi, iniziate dalla pulizia di questi ultimi: staccate la testa degli scampi  ed eliminate il filo nero dell’intestino. Praticate due tagli laterali nella corazza posta sul ventre dei crostacei ed estraetene la polpa. Mettete da parte la polpa degli scampi e tritate grossolanamente le carcasse che vi serviranno per preparare il brodo con cui irrorare il riso durante la cottura.

Per preparare il brodo di crostacei, prendete un tegame, aggiungete 2 cucchiai di olio e lo scalogno tritato finemente quindi aggiungete le carcasse e fatele rosolare.  Sfumate con il brandy (o cognac in alternativa) e fatelo fiammeggiare.
Allungate il brodo di crostacei con 250 ml di acqua calda e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso, coprendo con un coperchio. Aggiustate di sale quindi, una volta pronto, filtrate il brodo e tenetelo da parte.riso-agli-scampi
Nel frattempo, tagliate la polpa degli scampi a pezzetti e fateli soffriggere in una padella contenente 2 cucchiai di olio e l’aglio schiacciato. Fate cuocere per 2 minuti, poi pepate, spegnete il fuoco e tenete al caldo.

A questo punto procedete con il risotto: in un tegame capiente mettete 50 gr di burro a fondere e aggiungete lo scalogno tritato, lasciatelo appassire e poi unite il riso. Fate tostare per qualche minuto e aggiungete poco alla volta lo Champagne (a temperatura ambiente), fino a terminare la bottiglia.
Continuate la cottura del riso, aggiungendo il brodo di crostacei filtrato poco alla volta, fino all’esaurimento e all’avvenuta cottura del riso. Quando il riso sarà al dente, aggiungete la polpa degli scampi e amalgamate.

Spegnete il fuoco e poi aggiungete il burro rimasto insieme ad una generosa manciata di prezzemolo tritato, quindi mantecate. Impiattate il risotto allo champagne e scampi cospargendolo con un po’ di pepe e ancora del prezzemolo tritato.

Volendo guarnite il risotto allo champagne con un scampo intero che avrete fatto dorare nel burro per qualche minuto e poi salato e pepato.

 

 

Tratto da Giallo Zafferano

Commenti

commenti