BRODO DI POLENTA CON PITINA

La pitina, detta anche peta, petuccia o petina, è una polpetta di carne affumicata tipica del pordenonese. È formata da un composto di carne tritata di capra e di pecora, con l’aggiunta di capriolo o camoscio, manzo e maiale, aromatizzato con sale, pepe, aglio, finocchio ed erbe selvatiche. Il tutto viene raccolto in formelle ricoperte da un lieve strato di farina di mais.

palla-piccola-polenta-pitina

 

 

GNOCCHI DI RICOTTA AL BASILICO

Gli gnocchi di ricotta vengono preparati con la ricotta al posto delle patate ed il risultato è un gusto semplice e delicato, un prodotto che si può abbinare a diversi condimenti.In questa ricetta, abbiamo optato per della salsa di pomodoro fresco e basilico ma gli gnocchi di ricotta si potrebbero accompagnare a qualsiasi tipo di condimento oppure servirli semplicemente con burro e salvia o erba cipollina.

Gnocchi-di-ricotta-con-pomodorini-e-basilico-8

 

 

MUSÈT E BROVADE

La “brovada” è un piatto tipico della cucina friulana ed è rappresentata da rape macerate e fermentate a contatto con la vinaccia acidificata. “Muset” è, invece, il nome locale del cotechino: si prepara con la carne magra, la cotica del lardo, i muscoletti interni teneri, il muso ed eventualmente un po’ di lardo sodo.

boccia cremonese

 

 

GUBANA

La gubana è il dolce tipico dei grandi periodi di festa quali il Natale, la Pasqua e il Carnevale, buono però per ogni ricorrenza, come matrimoni e sagre paesane. Si tratta essenzialmente di un rotolo di pasta dolce ripiena di frutta secca, tradizionalmente noci, pinoli e uva passa, avvolta a chiocciola dopo aver aggiunto della scorza di limone, una stecca di vaniglia e un abbondante cucchiaio di grappa, cotta poi in forno e decorata con dello zucchero in superficie. La particolarità di questo dolce è sicuramente il suo ripieno, che favorisce lo scambio con l’aroma della pasta lievitata e vede maturarne il sapore col passare dei giorni.

gubana-rev31-670x440

Commenti

commenti