INGREDIENTI:

  • ½ l di acqua tiepida
  • 1 kg di farina di grano tenero tipo 0
  • Poco sale
  • 800 g di pici
  • 6 cucchiai di briciole di pane
  • 4 spicchi d’aglio
  • 3 peperoncini
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva

 

PREPARAZIONE

442__960x720_bricioleImpastare a mano energicamente, mescolando acqua, farina e poco sale, fino a formare delle rozze cordicelle; cuocere in acqua salata per 5 minuti. Dopo aver lasciato riposare l’impasto per mezz’ora, lo si stende in una specie di sfoglia alta un centimetro, dalla quale si ricavano delle piccole strisce che vengono lavorate tra le mani filando il picio più sottile ed uniforme possibile. La pasta di pici così formata viene stesa su un panno di stoffa e impolverata con semola di grano duro o farina di granoturco, per evitare che si appiccichino.

Nel frattempo, in una padella soffriggere 2 spicchi d’aglio tritato ed 1 peperoncino. Aggiungere le briciole di pane e lasciare finché non sono dorate, per poi toglierle dal fuoco. Bollire i pici in abbondante acqua salata. Nel frattempo fare un soffritto con  l’aglio e i peperoncini rimasti, poi aggiungere 400 g di pomodorini tagliati a cubetti e unire i pici scolati, saltare il tutto per alcuni minuti. Prima di servire aggiungere del prezzemolo tritato, saltare e impiattare.

Commenti

commenti