I nostri amati cani condividono con noi ogni momento della vita: quando siamo tristi o giù di morale sono accanto a noi per consolarci e quando siamo allegri ci saltellano attorno, partecipi della nostra gioia. Purtroppo, però, spesso non pensiamo a loro nel giorno più importante della nostra vita, poiché presi da mille pensieri.

6ee78fb596214c337bc8c62f1d56cfb8

Immaginate cosa potrebbe succedere quando, tra gli invitati alla cerimonia ed al ricevimento di nozze, scorgete una codina che scodinzola, felice di partecipare al giorno più importante della vita dei padroni! Sempre più persone decidono di invitare alle loro nozze anche l’amato cane: una tendenza che non ha lasciato indifferente nemmeno il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, il quale ha invitato il suo amato Beast ai festeggiamenti in veste di testimone d’onore.

Ma quali sono i consigli per gestire Fido durante il giorno delle nozze?

Una cerimonia di matrimonio con cani al seguito, senza preparazione, rischia di essere decisamente caotica: gli animali potrebbero creare scompiglio durante il fatidico “SI”, potrebbero disturbare i presenti durante il banchetto nuziale o, semplicemente, potrebbero soffrire un evento così particolare come le nozze. Basta, però, seguire qualche piccolo consiglio per pianificare il tutto al meglio, senza alcun tipo di intoppo. La prima regola è quella relativa all’allenamento.

Preparazione degli sposi

Il tutto inizia con la preparazione degli sposi: è in quest’occasione che molti cani si agitano e creano scompiglio in casa, proprio perché non riescono a capire cosa stia succedendo. Un errore che si compie troppo spesso è quello di chiudere il cane in una stanza: se gli volete bene affidatelo ad un esperto o ad un amico che lo porti a fare una passeggiata.976a8b9509c12cd2dfdf25e86301ff00

Cerimonia

E’ di gran moda, soprattutto nei paesi Anglosassoni, delegare l’amico a quattro zampe come “custode degli anelli”, da consegnare agli sposi su di un elegante cuscino. In Italia si tratta di una condizione improbabile per matrimoni religiosi, visto che i cani non vengono ammessi in Chiesa, ma sicuramente probabile per quelli civili. E’ necessario, quindi, abituare il cane all’evento mostrando, nei giorni che precedono la cerimonia, il luogo ed il percorso che dovrà seguire, istruendolo con molta pazienza sui passi che dovrà compiere. Attenzione: non bisogna mai insistere. Se Fido non accetta il trasporto degli anelli meglio rinunciare, rischiate di fare brutta figura alle nozze, con il cane che riduce a piccoli brandelli il cuscino con gli anelli o, semplicemente, decide di correre all’impazzata qua e là anziché raggiungere gli sposi.

Ricevimento

cani-al-matrimonio-con-tortaUn altro momento importantissimo è quello relativo al banchetto nuziale: il problema maggiore risiede negli invitati che, nonostante i precedenti avvertimenti, cederanno agli occhioni di Fido e gli daranno del cibo dalla tavola. Per far sì che il cane si senta a proprio agio, potete organizzare una splendida giornata, con piccoli accorgimenti canini. Potete invitare i cani di qualche amico, purchè ben conosciuti, così Fido non si sentirà da solo. Poi si può pensare ad un menu completamente adatto a loro, con tanto di wedding cake, fatta da alimenti che risultino golosi agli amici a quattro zampe. Infine non deve mai mancare l’acqua in abbondanti dosi, soprattutto se il matrimonio dovesse svolgersi in estate.

Come rendere elegante il tuo amico fidato?

Sono in molti ad abbellire i loro cani con smoking su misura, veli e quant’altro. Sicuramente simpatici da vedere, ma è meglio evitarli: il cane potrebbecani-matrimonio inciampare, soffrire il caldo o sentirsi costretto fra gli strati di stoffa. La parola d’ordine è Sobrietà! Se, ad esempio, il vostro matrimonio avrà lo stile Shabby Chic, è importante utilizzare tessuti che sembrino grezzi e consumati, accostati poi a pizzi o nastri che li rendano preziosi; se, invece, il tema sarà il vintage, andrete ad utilizzare tessuti e fantasie di altri tempi, come i pois, che daranno al pelosetto un tocco trendy e ricercato. Il colore che va più di moda è il verde, nella tinta del Tiffany e della menta: può essere utilizzato su qualsiasi razza, poiché sta bene con ogni colorazione di manto. Per chi, invece, vuole rimanere sul classico bianco, la scelta non manca tra rose, raso, perle e cristalli. Per i maschietti il must è il papillon, elegante e comodo per una giornata così lunga, ma anche una bella cravattina farà la sua bella figura. Le femminucce avranno, sicuramente, una scelta maggiore negli accessori, spaziando tra collari di perle, fiori (finti, per non infastidire l’olfatto del cane), organza e fiocchi. Inoltre è importante abbinare l’accessorio al bouquet della sposa o alla cravatta dello sposo: l’effetto nelle foto sarà davvero notevole! Ricordiamoci, però, che i cani sono creature con emozioni e stati d’animo e, esattamente come noi, provano imbarazzo e vergogna se non si sentono a loro agio. Vezzosi ed eleganti si, ma senza mai ridicolizzarli!

Ora la nostra domanda è: LASCERESTI MAI A CASA IL TUO MIGLIORE AMICO NEL GIORNO DEL MATRIMONIO?

Commenti

commenti