I consigli dell’esperto… 

 

La primavera e l’estate propongono una varietà di fiori e colori che non hanno eguali con le altre stagioni: peonie, fresie, lisianthum, rose, delphinium, tulipani, fresie, dalie, gerbere, questi sono solo alcuni dei fiori su cui potrete optare per la decorazione del vostro matrimonio. L’utilizzo di fiori di stagione, se sapientemente impiegati, vi permetterà di realizzare un allestimento di grande effetto e ad un prezzo ragionevole. 

0Se decidete di celebrare il vostro matrimonio con una cerimonia religiosa, all’interno di una Chiesa classica o di una basilica, è preferibile che scegliate un allestimento simmetrico composto di fiori voluminosi e scenici come il lilium, le ortensie, i gladioli. Al contrario, una cerimonia all’insegna della semplicità, richiama ad un allestimento floreale asimmetrico e semplice, in cui spiccano fiori quali le gerbere, i girasoli, le margherite ed il velo da sposa. Se amate composizioni molto naturali, potete preferire delle piante in vaso, dentro contenitori semplici e lineari oppure dentro cestini rustici, accompagnati dalla rafia, se vi sposate in campagna. Per le cerimonie celebrate in ambienti poco luminosi, è ideale l’impiego delle candele che possono essere poste sia sull’Altare sia lungo tutta la navata. La luce calda delle candele rischiarirà l’ambiente rendendolo molto romantico ed intimo.
Chi pensa che una cerimonia civile sia meno importante ed elegante di una celebrata in chiesa si sbaglia! E’ vero che i matrimoni in comune sono più brevi, ma questo non significa che l’allestimento debba essere misero. Allora perché non scegliere un allestimento con composizioni pratiche ma di grande effetto? Ad esempio impiegando dei vasi di margherite ed erbe aromatiche, se vi sposate in primavera, o vasi di ortensie se il rito sarà celebrato in estate. Se vi sposate all’aperto, ed il tempo lo permette, potete allestire una passatoia di petali intervallata da lanterne in vetro. Il risultato sarà strepitoso!
E’ importante anche il luogo dove saranno celebrate le nozze: perciò potete abbinare alla semplicità del rito civile l’eleganza di un ricevimento in villa con composizioni floreali che mettano in risalto l’ambiente. Altrimenti potete semplicemente decidere di restare in linea con il tema dell’intero matrimonio, che può essere classico, country, shabby chic, moderno.
E per finire il bouquet: l’accessorio più importante della sposa! L’aspetto fondamentale è la tenuta dei fiori che devono essere freschi fino alla fine della giornata, per questo vanno scelti con estrema cura tenendo in considerazione il mese in cui vi sposerete. Potete scegliere tra diversi stili: bouquet corti o lunghi, bouquet a borsetta, a cascata, rotondi…ma le nuove tendenze si spingono verso un bouquet semplice, naturale e compatto. Non è necessario che siano impiegati i fiori dell’allestimento della cerimonia, ma è fondamentale che il bouquet rispecchi lo stile ed il carattere dell’abito da sposa. Se avete un abito tradizionale con un lungo strascico e siete delle spose alte, potete scegliere un romantico bouquet di rose bianche, o crema, con una leggera caduta di velo da sposa, al contrario, se avete scelto un abito moderno e corto, potete osare con un bouquet formale e tondo con fiori di stagione, ad esempio mughetti in primavera, o con orchidee in estate. Avete mai pensato ad un bouquet colorato? Negli ultimi anni sono sempre di più di moda. Un bel bouquet colorato andrà benissimo sia per vivacizzare un abito da sposa bianco sia per accompagnare una gradazione nel caso in cui indossiate un vestito da sposa colorato. Insomma ce n’è per tutti i gusti ma l’importante è curare sempre tutto nei minimi dettagli!

 

 

L’angolo Fiorito

 

Commenti

commenti