C’è un buffet che più di qualsiasi altro rappresenta un paradiso per tutti gli invitati golosi: la Confettata! Si tratta di una vecchia tradizione del nostro paese: nel passato consisteva nella distribuzione di confetti da parte degli sposi in giro per i tavoli dei loro invitati, solitamente su di un vassoio d’argento, per augurare felicità, prosperità e ricchezza.

MATRIMONIO-ARANCIONE-31

La confettata diventa oggi una vera e propria tendenza, un’esperienza sensoriale: sopra un tavolo dall’elegante presenza scenica ed all’interno di alzate in vetro di diverse dimensioni, spiccano confetti dai gusti più vari. Bisogna, però, stare attenti e non cadere nell’errore: non si tratta semplicemente di esporre i confetti in dei contenitori colorati. Nella confettata bisogna tenere in considerazione i diversi aspetti del matrimonio: il tema, i colori degli allestimenti, gli addobbi floreali, ed anche l’abito della sposa. Se il filo conduttore scelto per l’evento, ad esempio, è un colore, l’effetto è garantito! Si va da quelli più di tendenza, come il tiffany, al tradizionale e romantico bianco, fino all’originalissimo salmone. Le proposte sono davvero tante anche per chi ha impostato il matrimonio su uno specifico tema: ad esempio, per delle nozze in stile Country-chic è perfetto un carretto con allestimenti bianchi, rosa e viola; per un matrimonio dal tema urbano, invece, la confettata verrà personalizzata con vari contenitori di design, basi a specchio, lucine a led, ecc.

 

IL GUSTO CHE FA PER TE!

783025_R2H1RFEGBXUC3DDPJPPS5CNTN71WZL_100-5022_H182209_L

Per quanto riguarda i gusti, un tempo venivano proposti esclusivamente i confetti alla mandorla d’Avola, molto pregiati ancora oggi, oppure, se si voleva offrire qualcosa di originale, quelli al cioccolato. Oggi esistono tantissime varietà e colori, da quelli alla frutta, come le Clementine, a quelli al liquore, come il babà o il limoncello, quelli al cocco, al cioccolato fondente, ecc. Un buon criterio per scegliere il gusto è, senza dubbio, in base alla stagione delle nozze: il confetto all’anguria o all’ananas sarà più apprezzato di quello alla castagna nelle calde giornate estive.
Durante la confettata gli invitati potranno deliziarsi di questa prelibatezza servendosi da soli e scegliendo ciò che più li aggrada, secondo i propri gusti: a questo punto, quindi, è necessario fornire una vasta quantità di sapori. Per la degustazione, solitamente si utilizzano dei coni di carta (o un altro contenitore “usa e getta”), così che ogni ospite possa selezionare i gusti di suo gradimento, scegliendo di portarne a casa a fine ricevimento: sarebbe opportuno, quindi, scegliere dei contenitori richiudibili, per evitare di spargere i confetti di qua e di là. Se possedete una certa manualità e creatività, potete pensare di realizzare i coni a mano: in questo caso basta solo arrotolare, dal basso verso l’alto, della carta (come, ad esempio, la carta di riso), fermando il cono ottenuto con dello scotch trasparente e decorando a piacere.

 

141

Matrimoniamo.it vuole darvi piccoli consigli per una buona riuscita della confettata:

1. Scegliete gusti e proporzioni facendo piccoli test in famiglia, e non solo lasciandovi guidare dalle vostre preferenze o dai colori;

2. Disponete le ciotole ed i vassoi su di un tavolo possibilmente accessibile da ogni lato, per evitare la “ressa”;

3. Non dimenticate di collocare un piccolo cartellino con il gusto del confetto accanto ad ogni contenitore, in due lingue diverse per un tocco più chic

4. Utilizzate anche fiori finti, palloncini colorati, lecca-lecca, per decorare il tavolo, senza esagerare: farete contenti anche i più piccoli, regalando una nota di allegria che non guasta mai.

 

Per realizzare una buona confettata è necessario scegliere sempre confetti di buona qualità: questo richiede un prezzo più alto, ma è indispensabile per una buona riuscita!

Commenti

commenti