I fiori sono un elemento che non può assolutamente mancare in un matrimonio… Pensiamo al bouquet della sposa, agli addobbi in Chiesa e alle decorazioni in sala. Se tutto ciò mancasse non sarebbe un matrimonio con la M maiuscola.

La scelta dei fiori è personale e dipende da molti fattori: oltre al gusto soggettivo, bisogna considerare la stagione scelta, il budget a disposizione, il periodo della giornata in cui si celebrano le nozze e via dicendo.

Per creare un’atmosfera armonica, vi consigliamo di utilizzare gli stessi fiori scelti per il bouquet anche per le decorazioni e gli addobbi così da seguire un filo conduttore anche in questa scelta.

Se non siete grandi intenditrici in campo floreale o avete le idee un po’ confuse, potete consultare un manuale sul significato dei fiori così da scegliere quelli che rappresentano le parole d’ordine che volete sottolineare per le vostre nozze. Oppure semplicemente puntate su ciò che vi piace di più e che credete sia adatto alla cerimonia senza paura di sbagliare o di osare troppo.

Tuttavia vogliamo darvi qualche informazioni su quelli che sono i fiori classici utilizzati per i matrimoni se volete seguire la tradizione:

-          Rosa: un cult per bouquet e decorazioni matrimoniali che difficilmente tramonta, la si può reperire in diverse tonalità cromatiche e dimensioni così da risultare molto versatile e sicuramente capace di dare quel tocco di romanticismo che non guasta mai.

-          Peonia: si trova in un’ampia varietà di colori ed è un fiore particolarmente adatta per le decorazioni, indica fortuna e felicità in amore.

-          Ortensia: bellissimo fiore che cresce in grappoli di petali dai colori vivaci, si presta ad essere abbinato ad altri fiori per creare composizioni e decori fastosi.

Naturalmente questi sono solo alcuni spunti ma ognuno può personalizzare il proprio bouquet e gli addobbi floreali seguendo il proprio gusto e la propria personalità. Un tocco di colore non sarà certo sgradevole e allora pensiamo ai tulipani, ai girasoli, alle gerbere…

La tradizione vuole che

-          Il bouquet sia l’ultimo regalo da fidanzati che il futuro sposo fa alla sua amato, facendolo recapitare dal fiorista a casa della sposa la mattina delle nozze oppure facendolo consegnare dal testimone o da un parente; nella scelta dei fiori il futuro sposo cerca di capire quali sono le preferenze della sua compagna per essere sicuro che il dono sia gradito.

La sposa raduni le invitate nubili e lanci il proprio bouquet con le spalle rivolte verso le ragazze, la fortunata che lo raccoglierà lo potrà portare con sé in segno di buon augurio per il suo futuro. Se la sposa vuole però tenerlo come ricoro per essiccarlo, se ne potrà far confezionare uno identico ma più piccolo appositamente per il lancio.

Commenti

commenti