Per tutte le spose alle prese con i preparativi del matrimonio, arriva il fatidico momento dell’addio al nubilato: che sia organizzato dalle amiche, oppure che lo organizziate in prima persona, normalmente la parola d’ordine è “no alla banalità“!

Difficile risalire all’origine di quest’usanza. Alcuni collocano il suo inizio nell’Inghilterra dell’800, quando i giovani rampolli dell’alta società celebravano per una settimana intera la fine della vita da single: in questa settimana lo sposo veniva sottoposto alle peggiori tentazioni per dimostrare di essere veramente sicuro di compiere il grande passo. Anche oggi, quando si pensa all’addio al celibato o al nubilato, la mente corre, subito ed inevitabilmente, ad immagini fin troppo goliardiche.

addio-al-nubilato_980x571

Noi di Matrimoniamo.it andiamo oltre e scopriamo metodi alternativi, ed altrettanto divertenti, per festeggiare con gli amici e con le amiche il passaggio dalla vita da single a quella matrimoniale. Le idee sono moltissime, tutto dipende dai vostri gusti e, soprattutto, da quelli dei festeggiati. La soluzione più classica è la CENA con le amiche o con gli amici, magari condita con una fiammante e lussuosa Limousine, qualche piccolo scherzo e, perché no, dei gadget “imbarazzanti”. Un altro modo di festeggiare, che sta diventando sempre più di moda, è il WEEKEND FUORI CASA: le amiche, spesso, scelgono un centro benessere, o una SPA, per rilassarsi e al tempo stesso prendersi cura del proprio corpo e della propria mente. Per i futuri sposi “AVVENTURIERI”, potrebbero essere interessanti le “attività estreme” quali il rafting, il paint-ball, il paracadute o parapendio, un bel volo in un mini-areo, ecc. Si può festeggiare, poi, IN CASA con una scorpacciata di DVD e cioccolata (versione solo femminile)o dvd e birra (versione sia femminile che maschile). Se siete amanti della natura, una buona soluzione potrebbe essere un PICNIC, al parco o in montagna, oppure sulla spiaggia. Un’altra idea è quella dello SHOOTING FOTOGRAFICO: prendete confidenza con l’obiettivo della macchina fotografica e fatevl43-addio-celibato-spogliarellista-130919203847_bigi fotografare insieme alle vostre amiche; il tono della sessione lo potrete scegliere voi assieme al vostro fotografo: glamour e un po’ piccante, o divertente e improvvisato. La moda più in voga negli ultimi tempi è, però, quella di FESTEGGIARE INSIEME. L’organizzazione di questo evento importante di solito è affidata agli amici degli sposi (le amiche per lei e gli amici per lui): organizzate tutto a loro insaputa, cercando di tenere il mistero fino all’ultimo minuto. Se volete stare più comodi, fatela a casa di qualcuno degli organizzatori, cucinate voi i piatti che piacciono agli sposi, dal primo al dolce, curando tutti i particolari; create anche dei segnaposto in tema di matrimonio, bicchieri a calice con un fiocco a velo per ornamento, il bianco come colore predominante.

Pensate anche all’intrattenimento del dopo cena: karaoke, giochi che facevate da ragazzi e la musica di sottofondo che dovrà accompagnare tutta la serata, anche per ballare. Pensate anche al momento dei regali, che non daddio-al-celibato_nubilatoevono essere troppo sfarzosi, per non offuscare quelli del matrimonio, ma comunque simpatici e divertenti. Infine fate arrivare gli sposi a questa festa bendati per il loro addio al nubilato e celibato, in modo da aumentare la curiosità e il divertimento. Inoltre, acquistate una corona o uno scettro per entrambi, in modo da farli sentire i sovrani della festa, quali effettivamente sono, oppure create una caccia al tesoro, con la complicità del locale dove andrete e cercare gli oggetti nascosti che porteranno ad una sorpresa, a seconda dei loro gusti. In entrambi i casi non dimenticate la torta a tema: a forma di letto, a cuore, o nei modi più fantasiosi, perché dovrà essere stupefacente.

A prescindere dalle scelte, vi indichiamo alcune regole da rispettare:

  • Tutta l’organizzazione spetta agli amici: la futura sposa ed il futuro sposo non devono fare niente.
  • Il responsabile dell’organizzazione deve conoscere molto bene i festeggiati, per non correre il rischio di pianificare una festa che non rispecchi il loro stile.
  • La festa va organizzata almeno una settimana prima delle nozze.
  • Si tratta di feste a sorpresa: informatevi, però, circa la disponibilità degli invitati e soprattutto del festeggiato.
  • Il festeggiato e la festeggiata non dovranno mai mettere mano al portafogli.  Dividete tutte le spese tra gli invitati.

Commenti

commenti